Fat & Furious- Infuria il dibattito sui presunti benefici dei grassi

I garssi possono fare bene? Chiedi ai dietisti di Take CareNutrizionisti ed esperti di salute pubblica in Europa si accapigliano in seguito alla pubblicazione dei risultati di alcune ricerche interazionali, che smentirebbero a livello ufficiale il pregiudizio corrente sulla presunta “nocività” dei grassi alimentari per il nostro benessere fisico.
Che lo zucchero sia il primo, grande nemico della nostra salute, è ormai convenzione accettata dai più.

Più difficile risulta quantificare gli effetti dei vari tipi di grasso su cuore, arterie e sistema immunitario.

Tale difficoltà è da imputare spesso ai test condotti su volontari: è molto frequente infatti che i partecipanti non resistano alla tentazione di assaggiare ingredienti “vietati” durante tutto l’arco della sperimentazione (che può essere molto lunga a seconda dei casi). Questo ovviamente inficia l’attendibilità dei dati.

Secondo un gruppo internazionale di studiosi e medici nutrizionisti, riunitisi in un vero e proprio “Manifesto” in difesa del grasso, tra cui spicca il Dottor Robert Lustig, autore di “Fat Chance: The Hidden Truth About Sugar, Obesity and Disease”, mangiare “grasso” non sarebbe il motivo principale per cui grassi si diventa.
Non solo: i grassi saturi non concorrerebbero ad aumentare le possibilità di infarto e le convenzionali raccomandazioni di tenere il colesterolo basso sarebbero pura mistificazione di un certo establishment sanitario.

Fantasia, esagerazione? Il tema è controverso e il dibattito si prospetta acceso e ricco di colpi di scena.

Voi cosa ne pensate?

Raccomandiamo sempre di fidarsi del parere di un buono specialista, prima di intraprendere azioni mirate sulle proprie abitutdini alimentari.


Come, quanto, quando mangiare? Rivolgiti ai dietisti del Poliambulatorio Take Care!

Comments are closed.